Lavori alla scuola “Piantanova”: docenti e alunni trasferiti a Palazzo D’Avossa

2018 Autumn Genuine Pelle Buckle Side Zippers Uomo Business Formal Party Shoes, Geox Monet BLU UOMO SCARPE COMODI Slipper u7244a 02285 c4114 NUOVO,Jordan 1 mid Wolf Grey,Ecco Nero Edimburgo Uomo Elegante Slipper 63255401001 NUOVO,Geox Kristof BLU SCARPE UOMO SNEAKERS u620ea 01j22 c4002 NUOVO,NIKE AIR MAX COMMAND LEATHER scarpe uomo sportive casual scarpe da ginnastica pelle run Uomo,ADIDAS SUPERNOVA M RED CG4019,ADIDAS ADIZERO JAVELIN BB3538 SCARPE SPECIALISTICHE PER GIAVELLOTTO,Frau scarpe uomo shoes man 38B1 marrone A/I18,PIKOLINOS Uomo Stivaletti in Pelle (00T-6860NG)Ecco Nero Helsinki Uomo Elegante Slipper 05013400101 NUOVOMOCASSINI UOMO GRIGI eleganti fatti a mano in Italia GIORGIO REA scarpe 7653GRSCARPA CASUAL NEROGIARDINI UOMO NUOVA COLLEZIONE A800447U MADE IN ITALY, Le Coq Sportif Omega Nylon 1820704 Uomo Dress Blue Running Moda, COLMAR UOMO CAFFE travissupremesue - 037,Merrell Moab Adventure Lace Comfortable Uomo ShoesFuguiniao New Arrival Summer Uomo Flip Flops High Quality Beach Sandals Non-Slip1, MEZZETINTE Uomo NERO 5522SUN-NE,VAUGHN SNEAKERS BASSE CAMOSCIO E TESSUTO MARRONE/GRIGIO Polo Ralph Lauren A85Y20,NIKE Air Max 90 ULTRA 2.0 BR 2017 1 Command Nuovo,New Sperry Uomo Billfish Comfortable Wide Width Pelle Boat Shoes, Bassa Uomo Asics 1193A092-102 Autunno/Inverno, Bassa Uomo Asics 1193A134-600 Autunno/Inverno,Adidas Solyx Trainers Uomo Grey/White Athletic ShoesNew FILA Mash Burn Shoes Dope Navy For Uomo Shoes Sports Casual F1XKZ5993 MB Mash, EXTON Uomo BLU Pelle naturale 1058J,Uomo Loake Nero Eleganti - 1947, uomo derbies Giorgio Rea derby EU 40 41 42 43 44 45 marroni moda 07287MASneaky Steve Pitsford Uomo Grey Canvas & Pelle ShoesAsics Tigre Gel-Lyte Bianco F102

Il Comune di Salerno ha disposto il trasferimento della Scuola d’Infanzia Piantanova presso Palazzo d’Avossa, situato in via Botteghelle, a poche centinaia di metri di distanza. Le attività riprenderanno regolarmente nella nuova sede il prossimo mercoledì 11 gennaio, dopo il trasferimento delle suppellettili ed alcuni piccoli interventi di manutenzione. Il provvedimento si è reso necessario dopo una serie di accertamenti strutturali e funzionali nell’edificio di Piantanova giudicato non più idoneo alle funzioni didattiche.“

“Il tempestivo intervento dell’amministrazione comunale – afferma l’assessore alla scuola Eva Avossa – e l’ immediata disponibilità della Provincia di Salerno (proprietaria dell’immobile) con il consigliere delegato Gerardo Malpede ed il supporto del sindaco Vincenzo Napoli e del p residente Giuseppe Canfora hanno permesso di risolvere in brevissimo tempo e senza particolari disagi per il personale, gli utenti e le famiglie della scuola d’infanzia il problema. Si apprezza il clima di collaborazione istituzionale nel supremo interesse della formazione da svolgersi in strutture idonee, sicure ed accoglienti. Finiti alcuni ulteriori interventi di adeguamento – annuncia Avossa – ripartirà nella seconda decade del mese anche il servizio mensa”.

Tim e Comune di Salerno: la fibra a 100 mega arriva a Giovi

Tim e Comune di Salerno: la fibra a 100 mega arriva a Giovi

I servizi a banda ultralarga di Tim, già attivi nella quasi totalità del territorio comunale, da oggi sono disponibili anche nel rione di Giovi a beneficio dei residenti nella zona alta della città“

Tim porta la banda ultralarga a 100 mega anche nel rione di Giovi a Salerno, dando così un nuovo forte impulso al completamento del programma di sviluppo della rete in fibra ottica che ha già raggiunto oltre 46mila unità immobiliari, che diventeranno circa 51mila a fine piano. Grazie a questa iniziativa, di cui beneficeranno i residenti della zona alta della città, oltre il 95% della popolazione salernitana sarà raggiunta dai collegamenti super veloci di Tim entro il 2017. Contemporaneamente Tim sta sviluppando a Salerno un innovativo piano di cablaggio in tecnologia Ftth (Fiber To The Home) che consente di portare la fibra ottica fino alle abitazioni, con l’obiettivo di rendere disponibili collegamenti fino a 1.000 Megabit (1 Giga). Questi risultati sono stati raggiunti grazie agli importanti investimenti che Tim sta facendo nella città di Salerno e alla collaborazione dell’amministrazione comunale che si è resa disponibile ad agevolare la realizzazione dei progetti. In questo modo, TIM conferma il proprio impegno per fornire alla città infrastrutture ultra-moderne, con l’obiettivo di accelerare i processi di digitalizzazzione sul territorio comunale.

Con la fibra è possibile accedere a contenuti video di particolare pregio anche in Hd. Tim offre infatti una Tvche unisce il meglio dell’intrattenimento, proponendo la più ampia piattaforma di distribuzione di contenuti premium, grazie agli accordi siglati con Netflix e “Premium on line” di Mediaset, ai quali si affianca anche l’offerta “Tim Sky”. In questo modo Tim intende proporre ai clienti le migliori produzioni televisive e incentivare l’utilizzo delle infrastrutture di connessione a banda larga e ultralarga fisse e mobili, che rappresentano il futuro anche per il mercato dell’intrattenimento. La connessione ad alta velocità consente inoltre di praticare il gaming on line multiplayer in alta qualità e di fruire di contenuti multimediali contemporaneamente su smartphone, tablet e smart Tv. Le imprese, infine, possono accedere al mondo delle soluzioni professionali di Impresa Semplice, sfruttandone al meglio le potenzialità grazie alla connessione in fibra ottica. Quest’ultima abilita anche applicazioni innovative come la telepresenza, la videosorveglianza, i servizi di cloud computing per le aziende e quelli per la realizzazione del modello di città intelligente per le amministrazioni locali, tra cui la sicurezza e il monitoraggio del territorio, l’info mobilità e le reti sensoriali per il telerilevamento ambientale.

Soddisfatto il vice sindaco Eva Avossa: “Il potenziamento tecnologico della rete rappresenta l’importante risultato di una positiva sinergia tra Tim e Comune di Salerno al servizio dei cittadini e delle imprese. L’intento dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vincenzo Napoli è quello di rendere Salerno, secondo il programma tracciato dal sindaco Vincenzo De Luca, oggi presidente della Regione Campania, una città sempre più smart senza distinzione di sorta tra nessuna zona del nostro territorio”. Per Avossa “le nuove tecnologie accompagnano il programma di riqualificazione urbanistica e recupero delle funzioni socio-economiche della nostra città rendendola sempre più attraente per vivere, lavorare, studiare, stabilire relazioni, coltivare opportunità. Il nostro intento anche per il futuro – sottolinea – sarà quello di rafforzare la collaborazione con aziende come Tim per rendere sempre migliore e più semplice la vita dei nostri concittadini”.

Gli fa eco il responsabile Access Operations Line Campania di Tim Vincenzo Genovese: “Questa iniziativa conferma la volontà di TIM di investire in una città importante come Salerno per portare la fibra ottica ad un sempre crescente numero di cittadini e imprese, convinti che lo sviluppo dell’economia locale passa anche attraverso la disponibilità di reti di nuova generazione che consentono di usufruire di servizi innovativi a banda ultralarga. Gli importanti investimenti di Tim e la collaborazione dell’amministrazione comunale nell’agevolare la realizzazione dei lavori per la posa della fibra ottica, hanno contribuito a raggiungere un risultato che – conclude – pone Salerno tra le città italiane più all’avanguardia nel processo di digitalizzazione”.

Uomo Uomo Uomo Woven Cow Lethear Real Handmade Lace Up Pointed Toe Cuban Heel Formal shoes 6aca05
Campania Differenzia: presentati i risultati del progetto sul ciclo integrato dei rifiuti urbani

Campania Differenzia: presentati i risultati del progetto sul ciclo integrato dei rifiuti urbani

È partito oggi martedì 13 dicembre da Salerno la serie di seminari tecnici di presentazione dei risultati del progetto “Campania Differenzia” e delle modalità per contribuire a migliorare l’efficienza e l’efficacia del ciclo integrato dei rifiuti urbani dei comuni della Regione Campania.

L’obiettivo di questi incontri è quello di fornire una panoramica degli strumenti che il progetto ha realizzato con il preciso scopo di supportare i Comuni negli adempimenti e le opportunità della gestione associata anche alla luce della recente legge regionale, con approfondimenti mirati a favoriscono la riduzione alla fonte e il riutilizzo nell’ambito dell’attuazione della legge “Gadda”. Verranno poi presentate le azioni per ridurre la quantità di rifiuti destinati a smaltimento e per massimizzarne il recupero/riciclo. I dati sulle frazioni merceologiche. La strategia regionale. Completeranno l’evento l’esperienza dei Laboratori con un panel di Comuni campani.

Uomo Uomo Uomo Woven Cow Lethear Real Handmade Lace Up Pointed Toe Cuban Heel Formal shoes 6aca05

“Il buon risultato dell’incontro di oggi è rappresentato dall’entusiasmo dei bambini che hanno ascoltato, raccontato e dimostrato grande interesse al tema dello spreco alimentare. I bambini hanno sperimentato e riflettuto sullo spreco di cibo nelle loro case, a scuola, andando nei negozi dimostrando che la lotta allo spreco ha una consapevolezza accresciuta. L’auspicio è che esperienze come quella di oggi possano essere ripetute anche in altri istituti”. Così il vicesindaco e assessore all’Istruzione del Comune di Salerno, Eva Avossa, commenta i dati sulle attività di prevenzione e sensibilizzazione contro lo spreco alimentare presentati in una conferenza stampa, organizzata nell’ambito del primo incontro regionale del progetto Campania differenzia.

Realizzato sotto forma di laboratorio didattico, con la collaborazione di Last Minute Market (srl e spinoff dell’Università di Bologna) e l’istituto comprensivo Gennaro Barra/Lanzalone, il progetto di lotta allo spreco a Salerno si è realizzato “tramite un focus specifico sull’argomento dell’educazione alimentare – riferisce l’assessore – e ha visto la partecipazione di esperti e addetti al settore che hanno illustrato anche le opportunità che ci vengono offerte dalla nuova legge sullo spreco alimentare”. Una legge che secondo l’assessora salernitana “aiuterà a sburocratizzare le azioni di recupero delle eccedenze alimentari da destinare alle fasce più deboli”. “Ringrazio l’Anci e tutti i partecipanti per l’opportunità – ha concluso l’assessore Avossa –. Quella di oggi è la dimostrazione che azioni concrete sono possibili”.

Tutto pronto per la seconda edizione dell’ “Expo Galilei”

Dal 14 al 17 dicembre andrà in scena la seconda edizione di Expo Galilei organizzato dall’istituto scolastico “Galileo Galilei” di Salerno ed in particolare dalla referente per l’ orientamento Assunta Mancone. L’iniziativa rientra nell’ambito dell’orientamento scolastico ma anche per dare un supporto a quanto sostenuto dall’assessore comunale all’istruzione Eva Avossa nel 1° salone per l’orientamento : “Conoscere per scegliere”. Nei quattro giorni saranno ospitate 21 scuole, 718 alunni totali, ai quali verranno date tutte le informazioni sull’istituto situato in via Filippo Smaldone. Dalle 8:30 alle 13 gli alunni ospiti potranno incontrare il dirigente e i docenti, visitare l’istituto, essere coinvolti nelle attività didattiche e culturali, assistere alle lezioni, partecipare a lavori di gruppo, visitare i laboratori di Costruzione, Ambiente e Territorio (geometra), di Informatica, di Elettronica e telecomunicazioni, di Meccanica e meccatronica e di Micro-robotica. In questo modo, potranno interagire e dialogare con gli studenti, sperimentare le attività di laboratorio, prendere visione dei servizi e di tutte le attrezzature di cui l’istituto dispone.

Durante la visita saranno evidenziati tutti gli aspetti qualificanti del curriculum e delle offerte formative del prossimo anno scolastico.“

Scuole contro la violenza on line: iniziative MIUR UNICEF a Salerno

Le Scuole contro la violenza on line. L’iniziativa, nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Focus sulla cyberviolenza e su quanto gravita nel variegato, complesso, mondo del web non escluse le silenziose prepotenze, i ricatti, le violenze on line, le istigazioni al suicidio.

Più voci, con il coordinamento di Ketty Volpe, si alterneranno per andare al cuore dei problemi della rete e lanciare una corda perché se ne possano fare solidi “Nodi BLU” di prevenzione e denuncia, per evidenziare forme di disagio e abbracciare le diverse infanzie e adolescenze che colorano le Scuole di una città/provincia di sbarco.

Saluti istituzionali dell’assessore alla istruzione Eva Avossa e del Dirigente USR Campania Ambito Salerno Renato Pagliara. Brevi riflessioni della Consulta Provinciale degli Studenti.

Lectio magistralis dell’antropologo Paolo Apolito (UniRoma3) su Millennial e Cyberviolenza.

Interventi di:

Marzia Calvano MIUR Direzione Generale dello Studente “ Le Scuole unite contro il bullismo”

Manuela D’Alessandro responsabile Programmi Italia Comitato Italiano UNICEF

“ Scuola AMICA”.

Sarà un momento di riflessione ed informazione nel giorno dedicato alla non violenza per andare verso la Prima Giornata Nazionale contro il Bullismo a Scuola, fissata per il prossimo 7 febbraio 2017 in coincidenza con la Giornata Europea ( Safer Internet Day) della Sicurezza in Rete.

Millennial e Cyberviolenza

Iniziative MIUR UNICEF

Salerno 25 novembre 2016 ore 9,45

Camera di Commercio, via Roma, Salone del Genovesi

Luci d’Artista, riparte “Work experience”: gli studenti diventano ciceroni

Luci d’Artista, riparte “Work experience”: gli studenti diventano ciceroni

La nuova edizione si arricchisce del progetto “MiniGuide Luci d’Artista”, che vede la partecipazione di circa 80 dei cinque istituti superiori e che quest’anno prevede la visita a 5 chiese rappresentative della fede, della storia e dell’arte cittadina

Riparte la Work experience Luci d’Artista, il progetto che, come ogni anno ormai, tanti studenti degli istituti cittadini sosterranno nel periodo di svolgimento dell’evento. Sono circa 250 gli alunni degli istituti Regina Margherita, Roberto Virtuoso, S.Caterina da Siena-Amendola, Da Procida e Giovanni XXIII che dal week end 26-27 novembre avranno l’opportunità di effettuare un’esperienza sul campo nel corso della manifestazione, integrando il momento formativo con quello del lavoro attraverso l’applicazione sul territorio delle competenze acquisite. I ragazzi svolgeranno il loro tirocinio nei luoghi di principale interesse turistico della città ed affiancheranno l’amministrazione nella attività di informazione ai turisti.

Per questa edizione la work experience si arricchirà del progetto “MiniGuide Luci d’Artista”, che vede la partecipazione di circa 80 dei cinque istituti superiori e che quest’anno prevede la visita a 5 chiese rappresentative della fede, della storia e dell’arte cittadina: Chiesa del Crocifisso, Chiesa di San Giorgio, Cattedrale e Cripta, Cappella e Ipogeo di San Pietro a Corte, Chiesa dell’Annunziata. La presentazione è avvenuta questa mattina presso la Sala Giunta di Palazzo di Città alla presenza del sindaco Vincenzo Napoli, degli assessori Eva Avossa e Roberto De Luca e di numerosi studenti. “Questo progetto – ha spiegato De Luca – è uno splendido esempio di collaborazione tra istituzioni, che al contempo a noi garantisce un supporto per l’evento Luci d’Artista, che stiamo cercando di arricchire e di rendere sempre più fruibile ai visitatori, e ai ragazzi offre l’opportunità di un’esperienza professionale. Sono convinto che potremo trovare ulteriori sinergie affinché Salerno sia sempre “a porte aperte”, affinché si possa creare un’offerta turistica tale da poter mostrare in maniera sempre più strutturata i tesori della nostra città. Stiamo lavorando con decisione al concetto di Salerno come città dell’accoglienza. Se davvero vogliamo rendere la nostra città turistica e accogliente – ha ribadito – non bastano il nostro patrimonio culturale, il mare, le luci: l’elemento fondamentale è il capitale umano, i nostri ragazzi, gli ambasciatori che ci aiuteranno ad esporre le bellezze di Salerno e a diffondere l’immagine della città che vuole crescere e che vuole proporsi con sempre maggiore appeal ai turisti che vengono in visita”. Read More

“Una panchina rossa per dire ‘no’ a violenza e prevaricazione”

“Una panchina rossa per dire ‘no’ a violenza e prevaricazione”

Fisciano. “Qui siede chi non guarda se non con gli occhi dell’amore, chi non possiede ma abbraccia, chi non giudica ma accoglie e chi non fa spazio alla violenza”. E’ questa la frase che campeggia sulla panchina rossa sistemata in prossimità del chiostro della pace dell’ateneo universitario di Salerno a Fisciano. Queste parole sono della dottoressa Maria Cristina Folino, laureata in Pubblicistica e Filologia Moderna, e simboleggiano quello che la “panchina rossa” è: un omaggio alle tante donne cadute vittime di violenza. La frase è stata scelta tra gli oltre cento i pensieri che sono arrivati nell’ambito del contest lanciato dall’università. Tutti sono stati raccolti nello spazio web dedicato alla panchina rossa sul sito istituzionale dell’ente.

Ospite d’eccezione della giornata contro la violenza di genere è stata la professoressa Minerva Josefina Tavarez Mirabal, discendente delle tre sorelle Mirabal che furono trucidate per essersi opposte alla dittatura di Rafael Leónidas Trujillo nella Repubblica Dominicana. “Siamo qui, all’Università di Salerno, per ricordare il sacrificio delle tre sorelle Mirabal Patria, Minerva e Maria Teresa assassinate brutalmente nel 1960 dalla dittatura nella Repubblica Dominicana. Il loro omicidio commosse il Paese ed il Mondo. Grazie al loro sacrificio l’ONU ha proclamato il 25 Novembre ‘Giornata internazionale contro la violenza sulle donne’. La nostra presenza all’ateneo universitario di Salerno serve a testimoniare la necessità che simili tragedie non si ripetano più, che la violenza contro le donne non alberghi più nelle nostre comunità”. Read More

Parte il progetto Salerno in particolare con gli scatti di Ciro Fundarò

Ieri pomeriggio al Palazzo Ruggi d’Aragona si è celebrata l’inaugurazione della mostra “Salerno in Particolare” realizzata dal DISPAC dell’Università di Salerno.

Ad accogliere i tanti visitatori c’è stata una grande cartografia tematica georeferenziata interattiva in quanto schematizzava il ricco patrimonio monumentale, classificato tra chiese, monasteri e palazzi nobiliari, presentate su una serie di immagini fotografiche.

La carta tematica poi, costituisce l’ideale punto di partenza di una visita del centro storico di Salerno dove grazie alla creazione di una SmartApp per dispositivi mobili, sarà possibile avere una guida pratica per poter fruire dei punti di interesse culturale.

La cartografia invece, è stata riprodotta in dimensione macro ovvero sette metri per tre, dove ci sono evidenziate circa 40 di alcune particolarità significative presenti sul nostro territorio.

L’artista principale in questione è Ciro Fundarò noto fotografo scomparso di recente, che ha voluto regalarci però con il suo lavoro la straordinaria bellezza del paesaggio urbano. Read More

Festa delle forze armate: cerimonia in Piazza Amendola, i carabinieri incontrano gli studenti

Festa delle forze armate: cerimonia in Piazza Amendola, i carabinieri incontrano gli studenti

Diverse scolaresche del capoluogo hanno avuto modo di visitare la caserma e di conoscere le varie articolazioni del Comando, i compiti dei reparti che operano a Salerno e in provincia, ma anche l’organizzazione delle specialità che supportano le indagini“

Questa mattina, in occasione della Giornata delle Forze Armate, la caserma intitolata ai carabinieri Fortunato Arena e Claudio Pezzuto, sede del comando provinciale di Salerno, ha aperto le porte ai cittadini salernitani, per testimoniare ancora di più la vicinanza dell’Arma alle persone che quotidianamente si rivolgono ai militari in divisa come punto di riferimento per la sicurezza. Diverse scolaresche del capoluogo, accompagnate dagli insegnanti, hanno avuto modo di visitare la caserma e di conoscere le varie articolazioni del Comando, i compiti dei reparti che operano a Salerno e in provincia, ma anche l’organizzazione delle specialità che supportano le attività investigative e di controllo del territorio.

In particolare, i ragazzi hanno visitato la Stazione Carabinieri, dov’è stata allestita nel piazzale un’esposizione dei mezzi in dotazione all’Arma, per i quali hanno mostrato particolare interesse: le “gazzelle” e le moto del Nucleo Radiomobile e il robot utilizzato dagli artificieri per la ricerca e il disinnesco di esplosivi. Gli studenti hanno visitato anche il Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti, dove è stata eseguita una dimostrazione di campionatura della droga da analizzare e la Sezione Investigazioni Scientifiche e sono stati mostrati il sistema per il fotosegnalamento e le procedure per il rilevamento delle impronte digitali. Al termine della mattinata, i giovani hanno assistito alla proiezione di un filmato realizzato dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, nel quale sono ripercorse le fasi salienti della storia dell’Istituzione e le attività dell’Arma, nel passato come nel futuro indirizzate al servizio in favore della collettività, in occasione di eventi lieti e tragici che hanno scandito la storia del Paese. Analoghe iniziative hanno interessato quest’anno anche le caserme delle Compagnie dei Carabinieri di Battipaglia e Sala Consilina.

E sempre questa mattina, in Piazza Amendola, si è svolta la tradizionale cerimonia in onore delle forze armate. Oltre a Questore e Prefetto erano presenti i vertici salernitani delle forze dell’ordine, il vice sindaco Eva Avossa, il consigliere provinciale Giovanni Coscia e il deputato Tino Iannuzzi.

Il Comune di Salerno aderisce alla Settimana del Benessere psicologico

Anche quest’anno il Comune di Salerno ha aderito alla Settimana del Benessere psicologico, manifestazione annuale, giunta alla settima edizione, organizzata dall’Ordine degli Psicologi della Regione Campania in collaborazione con l’A.N.C.I. (Associazione Nazionale Comuni Italiani), che viene realizzata in tutto il territorio regionale, con la partecipazione attiva degli psicologi campani e delle Città Amiche del Benessere.

L’obiettivo dell’iniziativa è diffondere cultura psicologica creando contesti di riflessione tra istituzioni, cittadini e psicologi, rendendo visibili le competenze, le azioni e gli ambiti in cui lo psicologo opera e attivando reti capaci di promuovere Benessere.

Le iniziative della settimana del benessere sono essenzialmente due:
– Conferenze rivolte ai cittadini su temi di interesse psicologico;
– Consulenze gratuite da parte degli psicologi aderenti all’iniziativa.
L’elenco degli psicologi aderenti, suddivisi per provincia, è consultabile sul sito www.psicamp.it nella sezione Studi Aperti.

Faranno da cornice all’edizione di quest’anno i temi del “Cambiamento” e della “Partecipazione.”

Attorno a questi temi, un gruppo di psicologi operanti sul territorio, ha organizzato un convegno che si terrà Mercoledì 9 Novembre alle ore 09.30 c/o il Salone dei Marmi del Comune di Salerno dal titolo “#condi-vediamoci – Le relazioni ai tempi dei social” in cui si focalizzerà l’attenzione sui cambiamenti, che l’uso dei social network ha prodotto nel modo di vivere le relazioni con gli altri, cercando di approfondire le caratteristiche di questi strumenti sia in termini di risorse che di rischi.

Parteciperanno all’evento:
Antonietta Bozzaotra – Presidente dell’Ordine degli Psicologi della Regione Campania
Vincenzo Napoli – Sindaco
Eva Avossa – Vicesindaco e Assessore alla Pubblica istruzione
Fabio Polverino – Consigliere e Vicepresidente Commissione Finanze, Patrimonio e Personale
Luisa Petrosino, Consigliera dell’Ordine degli Psicologi della Regione Campania

Interverranno gli psicologi: Samantha Bellini, Pia Cancro, Cristiana Di Giovanni, Daniele Marmo, Francesco Napoli, Anna Parola, Giulia Tortora e Alice Triuzzi.

Conclude: Raffaele Felaco, Presidente Associazione Psicologi per la Responsabilità Sociale.